ROSICCHIO. IL MOSTRO DEI LIBRI

Pubblicato il 13/01/2017

VI SCRIVO LA MIA

Quando mio cugino cominciò a rosicchiare le unghie la mamma le provò tutte: dialogo, peperoncino, guanti (che in estate si rivelarono una pessima idea), urla, minacce, per concludere con il rimedio più umiliante. Un'amica le aveva parlato di uno smalto miracoloso che con suo figlio aveva funzionato. La cara zietta però, distratta per natura, memorizzò solo le parole SMALTO e SOLUZIONE... E il giorno dopo mio cugino andò a scuola sfoggiando uno splendido smalto rosso corallo! Durò solo mezza giornata, ma non passa Natale senza che il caro cugino si veda recapitare un pacchettino contenente una boccettina di smalto nella nuance di rosso più in voga.

In conclusione, non comprate smalto per chi rosicchia le unghie. Comprate Rosicchio, che lo smalto non lo perderà mai!

IL CONTENUTO

Il mostriciattolo Rosicchio, perennemente affamato, adora addentare qualsiasi materiale: dal legno ai tessuti, dal metallo alla plastica. Ma più di ogni altra cosa Rosicchio ama... mangiare le pagine dei libri! Con i suoi denti aguzzi riesce a scappare dal suo stesso libro e farsi strada a morsi all'interno delle pagine di alcune delle fiabe più conosciute, portando scompiglio e tante risate!

(Rosicchio. Il mostro dei libri, Emma Yarlett, Sassi Junior 2016, € 14,90 - ISBN 9788868603809)